Categorized | News

SADISTIKO!

Ah, se ci fosse lui, the killing, a regolare le cose nel mondo (del fumetto?).
grazie ad Akab per avermi “delucidato”, e per maggiori notizie sul nostro crudele idolo fulminatevi qui, e qui!

 

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Google
  • Technorati
  • MySpace
  • StumbleUpon
  • Live
  • TwitThis

23 Comments For This Post

  1. Skiribilla Says:

    Inquietante e bello!
    Quasi quasi…

  2. Leonardo Says:

    Solo a me ricorda Kriminal

  3. Leonardo Says:

    Solo a me ricorda Kriminal?

  4. Gio Says:

    … cazzo è ?

  5. Gio Says:

    Scusa Al…ho un attacco di nerdalgia che nemmeno io mi so spiegare come…ma il bambino con la testa nella tv ha uno scompenso anatomico ai bracci!
    cioè non mi freghi a stoggiro con le manate della prospettiva..e poi Hulk è più forte dell’uomo ragno.

  6. grezzodeluxe Says:

    è un supercriminale dell’era dei vari diabolik,dedito alla tortura e alla violenza. intrigante e non troppo conosciuto.se vi guardate i link capite meglio tutti (cazzo li metto a fare?e studiate perdio!)

    @gio: cazzo vuoi nerd? se appoggi il braccio e ,tenendolo cosi,vieni in avanti col corpo l’escursione dell’avambraccio,seppur minima, può far piegare il gomito in direzione opposta. e in ogni caso posso sempre dire che è spezzato e creare suspance tra il pubblico.

    tsè

  7. Gio Says:

    pensavo che solo le braccia dei boy scout facessero escursioni.
    Comunque sei troppo violento per dirti che il braccio incriminato ..al limite era l’altro!
    ma capisco solo ora che è una citazione dei fantastici 4. albo 132 pag. 21 vignetta in alto..
    plastic man salva vecchietta che cade da quinto piano.

    Mi mando “afanculo” da solo e ti bacio sulla fronte.

  8. grezzodeluxe Says:

    amo giò, ciome si fa a non amarlo? trova tutte le citazioni.cazzo di genio !

  9. akab Says:

    IT’S COOL TO BE CRUEL!
    Mort ma ririsposto e dice che ci ha messo nelle picture del suo myspace.com/sadistik1966 con i rispettivi link educati alle nostre paginette telematiche.
    dice pure che non appena saprà i tempi per andare in stampa con il libro ce lo fa sapere che così gli mandiamo le hi-rez version.

    arigato
    akab
    ps:ma come fai a sopportare tutti questi nerdz?
    hai proprio un gran cuore.

  10. akab Says:

    ..e poi plastic man è della dc e non fà parte dei fantastici 4.
    che minkia di nerd sei?!

  11. Gio Says:

    …appunto ..chi è adesso il nerd?
    io comunque intendevo proprio PLASTIC man ,il supereroe gay delle notti milanesi!
    che con i suoi 3 amici fa robe turche che poco si adattano al pubblico Ponticelliano.

  12. Gio Says:

    ..per i non milanesi:
    il plastic è un must tra i locali gay, ci trovi boy george e i disegnatori della bonelli , per circostanze che non potreste capire era frequentato dai membri
    dello shok studio.

  13. akab Says:

    il mio membro non ha mai frequentato il plastic.
    ne tanto meno i ragionieri della bonelli.

  14. Skiribilla Says:

    Ma i disegnatori della Bonelli lo sanno che è un locale gay oppure pensano sia un dopolavoro ferroviario un po’ alternativo?

  15. grezzodeluxe Says:

    il locale non è solo gay, ma sinceramente aperto a tutto.almeno così era una volta.
    inutile dire che ci si andava, grazie anche al rocker Graziano Origa, immortale icona del fumetto.sempre grande respect alla vera rockstar del fumetto!
    ricordo la prima sera, era il 94, quando con giò si ballò sui cubi completamente ubriachi, e lui poi si intromise in una coppia lesbica facendosi poi una delle due e creando uno spaventoso litigio, con scorrere di sangue, unghie spezzate e conseguente chiusura del locale. noi comunque eravamo già usciti: fummo sbattuti fuori dal buttafuori Salvatore, un gigantesco calabrese che alternava look macho a look da drag queen.
    fu la prima uscita serale dello shok al completo.
    quanta romantica nostalgia

  16. Skiribilla Says:

    … rumore di violini in sottofondo.. si sentono fin qui!
    Ma non avrete certo smesso di ballare ubriachi sui tavoli, immagino.

  17. Gio Says:

    sui cubi cazzo…non sui tavoli…sui cubiiiii!

  18. grezzodeluxe Says:

    eh si, è diverso. sui tavoli son capaci tutti, sui cubi devi esserci portato!

  19. Skiribilla Says:

    Esserci portato a forza, giusto.
    Sui cubi di pancetta poi è il massimo!

  20. Margherita Says:

    Permettetemi di notare piuttosto la signora che accompagna il Sadistiko nel secondo link (perchè Albs, io studio!), quella flaccida e biondo patatina fritta con mutandone contieni trippa e reggisise rossi, un pò gobba. Io trovo che sia più lei il vero mito, antesignana delle varie Loris Lane inzevatelle della porta accanto. Quella sì che è una femmina perdio!
    Quanto al Plastic preferisco grattarmi la mutanda davanti a Dr. House con una Tennent’s in mano e rutto libero, sono troppo una tipa schiFa…

  21. grezzodeluxe Says:

    così si fa, si studia e poi si parla.grande Marghe.
    e ovviamente sottoscrivo la tua opinione

  22. fabrizio Says:

    anche andavo al plastic ogni tanto, ma ora è un po’ troppo fighetto (che frase da fighetto che ho appena scritto), ora il must dei locali da froci è l’HD (zona forlanini)!
    Quella si che è roba seria!
    Mai avuto così poche difficoltà a procurarmi free drink!
    Olè!

  23. carlo bocchio Says:

    cazzo,rottermeyer o si ama o si ama

Leave a Reply