Categorized | News

JOE ZATTERE

 

 

 

Joe è un fotografo che da anni riprende situazioni e personaggi del mondo del fumetto.
Si può dire che sia una delle rare persone che sa dare dignità a questo lavoro, fatto apparentemente più di persone nascoste dietro al loro tavolo da disegno; fa sembrare questo mestiere una cosa seria, un processo creativo metabolizzato solo dopo aver sofferto e gioito, vissuto insomma.
In effetti è bello pensare che alcuni fumettisti abbiano anche qualcosa da dire a livello umano e non si perdano solo dietro al proprio pc a sbraitare improperi, lezioni di vita e editti di supermachismi mai verificati.
Joe ha sempre saputo individuare il lato umano delle persone, forse perchè le ha vissute in situazioni fuori dai clichè lavorativi, le ha conosciute per quello che sono, e ha imparato a capirle attraverso i loro sguardi, le loro posture, i loro silenzi e le loro risate (spesso isteriche).

Joe ha fatto un libro che racchiude un sacco di ritratti di fumettisti. Molti di questi sono davvero intensi, raccontano un sacco di emozioni senza usare parole inutili (quella del professor Bad Trip è la mia preferita), le parole poi ce le mette il lettore, immedesimandosi o meno in alcune espressioni, o in certi sguardi.
c’è pure una foto postatomica di un pezzo di shok studio (Dimo, Akab e me) insieme a Graziano Origa (sembriamo tre sopravvissuti, Origa invece è sempre regale !), fatta qualche anno fa durante un’edizione di quella presa per il culo che è Cartoomics, la fiera del fumetto di milano.
Ricordo che quella foto e quel gruppo di persone erano l’unica oasi dallo squallore di quella edizione; se ne deduce che io sia particolarmente affezionato alla suddetta picture.

Thanx Joe

Share and Enjoy:
  • Digg
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Google
  • Technorati
  • MySpace
  • StumbleUpon
  • Live
  • TwitThis

17 Comments For This Post

  1. Antigas Says:

    sembrate dei reduci di guantanamo, non so se guardie o carcerati

  2. grezzodeluxe Says:

    in effetti..

  3. Cacca di Cervo Says:

    Alberto mi è venuto un colpo. Credevo che avessi fatto una foto con Andy Warhol. O meglio, la foto sembra un gruppo di brigatisti con foto di ostaggio -tale Andy Warhol, again-.
    Invece no. E io che credevo… Tsk tsk tsk…

  4. pic Says:

    siete proprio belli, così giovani… ma chi sono quei quattro lì in piedi??

  5. DIFFORME Says:

    io v’avrei messo in copertina che così com’è pare un gerontocomio

  6. DIFFORME Says:

    io v’avrei messo in copertina che così com’è pare un gerontocomio…

  7. carlo bocchio Says:

    Azz,finalmente vedo Akab,ke poi la stazza d adifesa ce l’avrebbe pure,considerando le dimensioni di Alby…

    Bellissimo manara,che non è mai stato diverso d aBranco, l’oroscoparo canuto.

    E ora la poesia di natale:

    NatAnale

    La befana vien di notte
    ha le tube un poco rotte,
    è quel manico volante
    gli saetta tra le gambe,
    vecchia scopa di saggina
    parruchiera di vagina,
    quell’amica dell’impegno
    la sua legge è sempre il legno
    la signora non rinfaccia
    della stecca è lei bisaccia
    tanti solchi sulla faccia
    troppi voli di bonaccia
    troppo intenta a circuire
    il pedofilo barbuto
    che s’infila dai camini
    alla caccia di bambini
    che nel sonno hanno già dato
    di sfintere un contributo
    tutti allegri e presto alzati
    su quei culi devastati
    ma i regali son moneta
    del grassone sodomita
    il fragor dello scartare
    è la nota di un dolore
    con l’ipnosi natalizia
    ci scordiamo ogni sevizia.

  8. H-BES Says:

    Oddio… usare l’aggettivo “giovani” per i 3 tizi in piedi mi pare un po’ esagerato eh… diciamo semmai meno vecchi di quelli in copertina ;)

    Che bello…. io grezzo me lo ricordavo capellone, ma akab ha proprio la faccia dell’orsetto del cuore bravo e gentile come me lo ricordo io, altro che cattivone!
    (bella la maglietta dei suicidal tendencies…ma suonano ancora? dimostra cmq la non giovinezza, uno giovane non sa chi siano! la scambierebbe per una maglietta di una squadra di baseball)

    Saluti
    BES

  9. DIFFORME Says:

    la cosa grave è che riconosco si e no la metà di quelli in copertina…
    bah, io avrei messo quelli di frigidaire, magnus, moebius e giusto bonelli per quanta gente ha fatto campare co sto lavoro….

  10. alberto Says:

    everybody: compratevi sto libro e poche storie.
    Carlo, le tue poesie mi riempiono di spirito natalizio.
    Diff:credo che ognuno abbia i propri idoli. la figata di Joe è che ci mette chi gli pare a lui. bello che ognuno abbia le proprie priorità e se ne fotte di cosa pensa il prossimo,no?
    yeah .
    torno nel loculo a disegnare, non ci sono per nessuno.

  11. aka b Says:

    e non cè ne per nessuno.

    diffo
    ma fatti il tuo libro e ci metti ki cazzo ti pare in copertina.

    bokkio
    ùè vero
    fà ridere.

    h-bess
    orsetto del cuore??
    sei morto!

    io il libro cèlò
    e mi spakka
    a parte per la foto di fianco badtrip
    che è patetica
    il resto vale i 30eurii.

    arigato
    akab

    ps: new post please..

  12. H-BES Says:

    Akab, io sono nato morto.

    Però non parliamo di morte in questo periodo, giovedì scorso è morto il mio fidato cagnone dopo 15 anni di convivenza e amore, devo ancora accusare e digerire il colpo, non sarà facile.

    Tu che sei così buono e gentile spero capirai.

    Saluti
    BES

  13. DIFFORME Says:

    akab: anche se fai il bullo con me ti amo lo stesso, ho copiato la foto, ho eliminato quei tre bruttoni, ne ho fatto 1000 copie e c’ho tappezzato casa

    ora mi trastullo la passerina immaginandoti….

  14. Giovanni Shoktessera N°3 Says:

    ..hey! ti sei dimenticato il “cosplayer” dell’uomo invisibbile seduto davanti a Origa! vinse pure un premio!

    ..cazzo, peccato la ricrescita ai lati della cresta…faccio un pò di postproduzione fotografica, aggiungo i tatuaggi nuovi e la metto da me…..fanculo

  15. DIFFORME Says:

    ripensandoci mi scuso per il piglio critico a sproposito verso siffatta opera assolutamente meritoria che anzi spero nella prossima edizione immortali anche le mie mortali spoglie

    belli tutti
    bravi tutti
    buoni tutti

  16. grezzodeluxe Says:

    non devi scusarti, ognuno si esprima per quello che pensa, a prescindere che siano opere di amici o meno.
    no nsia mai che regni un’atmosfera di leccaculismi, non qui almeno.
    perciò viva il pensiero libero, i rutti, e l’amore.

  17. DIFFORME Says:

    no niente leccaculismi, non conosco ne zattere ne origa, è che a parte il non aver messo in cover manco un giovine per il resto il volume mi pare interessante e finanche meritorio

    (e poi come detto spero di essere immortalato nella prossima edizione)

    invito tutti i metalli pesanti sul mio blog per un omaggio doveroso

Leave a Reply